Cani al super!

cani nel carrello

Domenica avevo con me le mie tre cagnoline. Siccome sono andato in un piccolo centro commerciale, ho chiesto all’ingresso se potevano entrare anche loro. Siccome mi hanno dato il permesso, allora ho pensato bene di schiaffarle in un carrello dal fondo opportunamente foderato con una coperta.

Come vedete dalla foto non hanno l’aria molto felice, ma sono state brave per tutta la permanenza all’interno del centro commerciale. Quella un po’ più nervosa è stata la Viky (quella marrone al centro!). Ogni qualvolta mi allontanavo dal carrello si metteva in piendi appoggiando le zampe davanti sul bordo del carrello per guardare dove andavo. Poverina era un po’ spaventata. Cloe (a sinistra) e Kira (sul fondo quella nera) non sembravano neanche loro quelle del fatto. Infatti dopo due minuti erano sdraiate sul fondo del carrello e si lasciavano trasportare.

Non ci siamo trattenuti tanto comunque e una volta alla cassa intanto che mia moglie pagava, le ho fatte uscire e le ho portate fuori dove c’era un po’ di verde. Era la prima volta che le mettevo nel carrello forse per questo la Viky era così agitata: era una cosa nuova.

Oggi al corso di creazione siti web è stato fatto presente che un sito per funzionare ed avere successo deve trattare argomenti che piacciono alla gente. Così mi sono chiesto: il mio blog è così? RISPOSTA: NOOOOOOO! Si ci sono le mie foto, è vero. In realtà questo sito sarebbe nato per quello: pubblicare le mie foto sul web. Ma mi piacerebbe fare qualcosa di più. Qualcosa di utile.

CI DEVO DORMIRE SOPRA… La notte porterà sicuramente consiglio.

E poi c’è lei…

Cloe

E poi c’è lei… che con questi suoi occhi mi scalda il cuore lasciandomi spiazzato!

Questa foto non ha bisogno di commenti…

Levo il disturbo, anche perché oggi non ho nulla da dire..

Buon weekend a tutti!

Cloe

cloeQuesta è la mia Cloe. La conoscete già. L’ho soprannominata “mangia wurstel” perché la portavo ad addestrare e usavo i wurstel per farle fare le cose. Tipo seduta. E le davo un wustel. Piede. E le davo un altro wurstel. E così per tutta la lezione. Ora per fortuna le lezioni sono finite (grazie a Dio se no spendevo più in wurstel che in lezioni!). Ho ottenuto quello che volevo (cioè non farla tirare al guinzaglio!) e quindi i wurstel non li uso più, anche se, ogni tanto la Cloe si volta e mi guarda con aria speranzosa come per dire: allora il mio premio dove è? Poveretta, era abituata bene. Così quando esco per la passeggiata, mi porto sempre qualche pezzo di wurstel e glielo allungo di tanto in tanto così è più brava e anche più felice… Mi trotterella al fianco con la lingua fuori e mi guarda come per dire: visto come sono brava ora non tiro più. Per fortuna. Avevo perso ogni speranza di farle cambiare atteggiamento. L’addestratrice è stata davvero molto brava e professionale. Faremo ancora qualche lezione al parco mi ha detto, ma, il grosso è fatto.

Poverina la Cloe. Non è per nulla fotogenica… dal vivo è molto più bella…

Nel frattempo devo lottare col gatto! In questo momento ce l’ho sdariato sul collo. Dorme. Spero che perda presto il vizio perchè se diventa grande e lo fa… aiuto!

Vi lascio con un’immagine che recita: la verità sul gatto!

Mai immagine fu più azzeccata! Nei miei due gatti, visto come si comportano, abita davvero un alieno. Sicuro al 100%.

Vi lascio. A presto!

img_2277

Il potere dei Wurstel!

cloesleeping

Questa qui sopra è la mia Cloe. Tre anni e mezzo. Siccome tiarava quando uscivamo col guinzaglio, dopo tanti tentativi di farla smettere dettati dal sentito dire (devi fare cosi, devi fare cosà e ogniuno che diceva la sua…) finiti malissimo, finalmente ho deciso di rivolgermi ad un’esperto in materia. Così tutti i lunedi alle due e mezza vado dall’addestratrice. Con me, oltre a Cloe devo portare anche un bel sacchetto di Wurstel. Wusterl è volutamente scritto con la lettera maiuscola perché è proprio i Wurstel a fare la differenza! Infatti la signorina qui sopra da quando andiamo e da quando si pappa i wurstel sembra un cane addomesticato. Riesco a farle fare delle cose che prima mi sarei sognato. Tipo il guarda (be’ questo è semplice basta avere il Wurstel nella mano e portarselo alla fronte!), il seduta (questo l’ha imparato dopo due Wurstel!) o il piede a cui sto ancora lavorando. Ma la cosa più bella di tutte è che la mia Cloe è davvero milgiorata con il guinzaglio. Tira ancora un pochino (come si sul dire il lupo perde il pelo ma non il vizio!) ma rispetto a prima è un altro cane. Ma non urliamolo troppo ad alta voce, non si sa mai…

E voi? Cosa state facendo? Lasciate un commento o mandatemi una mail… dai vi aspetto!