La giornata del gatto

giornata del gatto

Oggi era la giornata del gatto. Non vi tedierò con la storia di come sia nata questa giornata: c’è una bella pagina di wikipedia che lo spiega. Vorrei solo porvi una domanda. Era davvero così necessario dedicare una giornata a quest’animale che sembra più un alieno rinchiuso nel corpo di un quadrupede con coda e baffi e che non fa altro che combinare casini nonchè dispetti al proprio padrone? A me sinceramente, visto quello che mi combinano tutti i giorni i miei gatti, mi verrebbe tutt’altro tranne che dedicargli una giornata. Il gatto non è fedele come il cane. Il gatto si fa i cavoli suoi. E cavoli vive fino a vent’anni e ha pure 7 vite. Quando penso a queste ultime due cose, mi sento svenire! Non so se reggerò!

fanculo
Praticamente le mie gatte quando incrociano la mia strada…

Eppure, il gatto ha un qualcosa che alla fine lo rende speciale. Esempio: quando la Lulu viene a dormire sulla mia pancia e fa le fusa, io mi rilasso come con nessun altra cosa. Ha questo potere di trasmettermi energia positiva. Lentamente mi addormento e dormo sogni tranqulli e quando mi sveglio sono davvero MOOOOLTOOO rilassato. Ha questo potere. Mi fa rilassare (per fortuna una cosa positiva in mezzo a tante cose negative!).
E vogliamo parlare di quando la mattina mi si siede sulla schiena e rimane li a fissare il vuoto? Questo comportamento non lo capisco proprio. Sembra quasi che voglia difendermi da qualcosa e mi faccia la guardia. Anche in questo caso quando mi alzo sono decismante rilassato.

Forse devo solamente entrare nella mentalità felina. Cercare di cambiare il mio atteggiamento canino e aprire la mente al mio lato felino…
Fatto sta che anche il gatto ha il suo fascino, devo ammetterlo. Forse devo solo capirlo…

Nella foto Minu (detta anche Lord Voldemort!) in posa…

PS: forse dovrei comprare un bel libro sui gatti. Si accettano consigli…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.